Newsletter Subscriber

Newsletter

I Maestri dei Vasi Artigianali: I Vucalari

L’ arte vasaia è un’ attività artigianale tipica di Cariati dalle origini antichissime, oggi quasi estinta. I vasai avevano le loro piccole botteghe artigiane concentrate in un rione chiamato i “Vucalari” nome derivato dal “vucalu” ,un recipiente di terracotta con manico e beccuccio, usato per contenere acqua. La bottega del vasaio era molto misera (gli unici attrezzi di laboratorio erano il tornio e un bancone). La lavorazione antica era a gestione familiare: le donne raccoglievano le fascine e badavano all’ essiccazione, i più piccoli preparavano la creta e gli uomini si occupavano del tornio. La creta veniva impastata con molta acqua dai giovani e dai bambini che, per ore e ore, dovevano calpestarla con i piedi e renderla plasmabile. La creta veniva poi foggiata col tornio, costituito da due piani di forma circolare collegati da un asse verticale. Il tornio, azionato col piede sinistro del vucalaru, si metteva in movimento e, grazie alle mani esperte del vasaio, dava forma a quei vucali che stupiscono per la loro perfezione. Il maestro, per rigare i vasi, utilizzava qualche pezzo di pettine rotto, per togliere il vaso dalla ruota si serviva di un filo. I prodotti venivano esposti al sole ad asciugare e poi cotti nella fornace per circa 6 ore a 900 gradi. L’ apprendista impiegava parecchi anni prima di diventare “mastru vucalaru”,cominciava con lavori semplici come “ i rasticeddi” (piccoli vasi per le piante) e man mano arrivava a quelli più complessi. Oggi questa attività è quasi completamente scomparsa, ma nel passato gli oggetti costruiti dai nostri vucalari erano conosciuti e apprezzati in tutto il Meridione.

  • I Maestri dei Vasi Artigianali: I Vucalari 1
  • I Maestri dei Vasi Artigianali: I Vucalari 2
  • I Maestri dei Vasi Artigianali: I Vucalari 3
  • I Maestri dei Vasi Artigianali: I Vucalari 4

La produzione artigianale è stata sostituita da quella industriale; nel rione Vucalari, dove una volta c’ erano casupole utilizzate per lavorare la creta e per fornaci, oggi ci sono costruzioni nuove. I pochi maestri vucalari presenti a Cariati non lavorano più artigianalmente, né ci sono apprendisti giovani disposti a conoscere e tramandare l’ arte vasaia.

 

Gli oggetti dell’ antica tradizione vasaia, più noti, sono:

  • I vucali: boccali di terracotta destinati a contenere l’ acqua da bere.
  • A ciarra: giara usata per la conservazione delle olive sotto sale o per contenere l’ olio.
  • A limma: larga scodella dall’interno smaltato.
  • A rasta: vaso per le piante.
  • A gummula: piccolo orcio per l’ acqua.
  • A rasta p’ira liscia: grande recipiente dentro cui veniva fatto il bucato rudimentale ( cenere e acqua calda).
  • A lincedda: recipiente panciuto a collo largo, pieno d’ acqua attinta alla fontana.
  • U tarzarulu: contenitore per provviste varie sotto sale.
  • A tianedda: tegame usato per preparare il sugo o i secondi piatti.
  • A pignata: pentola generalmente usata per cuocere i legumi, sfruttando il calore del focolare.

 

Cariati Bandiera Blu

Bandiera Blu Cariati

CARIATI BANDIERA BLU 2009 - 2010 - 2011 - 2012

Cos'è la Bandiera Blu: E' un riconoscimento ambientale rivolto esclusivamente a comuni ed autorità portuali. La Bandiera Blu può essere issata solo quando sono presenti le condizioni sotto specificate, Viene infatti ammainata quando vengono meno i requisiti. L’obiettivo principale del Programma Bandiera Blu, è quello di promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche, l’attenzione e la cura per l’ambiente.

La Bandiera Blu per le spiaggie viene assegnata per il rispetto di alcuni parametri:

  • La qualità delle acque di balneazione
  • La qualità della costa
  • I servizi e misure di sicurezza
  • L' educazione ambientale

Le sezioni nazionali della FEEE controllano le località balneari riconosciute con la Bandiera Blu nel periodo estivo.

Cariati Bandiera Verde

Bandiera Verde Cariati: La Spiaggia Adatta ai Bambini

CARIATI BANDIERA VERDE 2010 - 2011 - 2012 - 2013 - 2014 - 2015 - 2016 - 2017

Cos'è la Bandiera Verde: E' un riconoscimento dei pediatri italiani, la speciale classifica ideata dal Prof. Italo Farnetani, pediatra e professore di comunicazione scientifica all'Università Bicocca di Milano, che per il terzo anno ha realizzato un’indagine fra 115 pediatri, individuando 25 spiagge incontaminate e a tutta natura, ideali per i grandi e soprattutto i più piccoli.

Questa classifica privilegia l'ambiente incontaminato e naturale, il mare pulito e il paesaggio splendido che ha Cariati. Per meritare la bandiera verde dei pediatri  le località prescelte devono rispettare alcuni parametri:

  • Spiagge di sabbia (non scogli, ciottoli o sassi)
  • ampio arenile e ombrelloni distanziati;
  • mare pulito con acqua bassa vicina alla riva;
  • strutture ricettive non lontane dalle spiagge;
  • pineta o macchia mediterranea nelle vicinanze per trovare rifugio dalla calura estiva

L’assegnazione della bandiera verde rappresenta una garanzia alle giovani famiglie di spiagge pulite e sicure e conferma l’impegno dell’amministrazione nei confronti dello sviluppo turistico della nostra fascia costiera.

CONTATTI

Per Info e  Prenotazioni:

Via San Pietro, 68
87063 Cariati (CS)
Cel. +39 333-4045284
Cel. +39 327-2561815
Cel. +49 162-3415789
Tel. +39 0983-968789
Fax. +39 0983-968789
Email:
info@kariati.it

Follow Us

Visite OnLIne

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Ultime Novita

Contatta il Nostro Staff per riceve tutte le informazioni che desideri.

 

Consulta la sezione Domande Frequenti e chiarisciti ogni dubbio.

 

 Compila il form del preventivo riceverai la Nostra miglior offerta nel minor tempo possibile.

Testimonial

Kariati Appartamenti Mare
Punteggio 5.0 su 5 100 recensioni
Giuseppe Milillo
Designation